Bioceramica - Bioceramica: un alleato naturale per la salute e lo sport

Vai ai contenuti

Menu principale:

Bioceramica

La BioCeramica

La Bioceramica è un materiale che riflette FIR (Infrarosso lontano) naturalmente e può essere aggiunto ad alcune fibre tessili, come poliesteri e poliammidi. La bioceramica è composto da una miscela di ossidi minerali non tossici come il platino, titanio e alluminio, che vengono aggiunto a fibre in forma liquida, per poi essere fuse ad elevate temperature restando inglobate all'interno delle fibre stesse senza dispersione.

Questi tessuti in bioceramica sono già utilizzati in alcuni settori come quello aerospaziale e nel campo medico. Tessuti contenenti bioceramica sono utilizzati per coprire l'interno delle navette spaziali per raddoppiare l'energia della luce solare, anche gli astronauti indossano tute rivestite internamente con tessuto in bioceramica. Una volta in contatto con il corpo, questo tipo di tessuto ha anche la capacità di riflettere FIR naturalmente emessa dal corpo umano aumentando l'effetto globale. Ulteriori vantaggi di bioceramica sono le caratteristiche anti-odore antibatterico e permanenti.
L’Infrarosso Lontano: è una piccola porzione dello spettro elettromagnetico emesso dalla luce solare, detta FIR, compresa tra i 4 e 14 micron.

E’ detto “lontano” perché è al di fuori del campo visibile e rispetto alle altre radiazioni, ha una elevata capacità di penetrazione nel corpo umano, apportando importanti benefici sugli organismi viventi. Questi raggi sono detti anche BIO-GENETICI, ossia generatori di vita o RAGGI DI VITA, perché penetrando nel nostro organismo, generano un effetto riscaldante. Ne consegue una dilatazione dei vasi capillari, un sensibile aumento della circolazione sanguigna, un attivazione del metabolismo dei tessuti e delle cellule.  

                        
                     Come funziona la Bioceramica? vai su questa pagina


            
             

Torna ai contenuti | Torna al menu